Lavoro/Beruf

Ho spedito una manciata di curriculum prima di partire, correggendoli man mano (fortuna che almeno avevo imparato le formule standard al corso di tedesco: ad ogni trovavo un nuovo errore, del tipo: ,,caro Signora…”). Ho ottenuto poche risposte, ma almeno una ditta mi invitava ad un colloquio mercoledì, il giorno dopo del mio arrivo.

Si tratta di una compagnia che cerca dipendenti per aziende più grandi. Non so come, sono riuscito a farmi assumere. Nonostante il mio tedesco limitato, e le mie risposte da ebete alle loro lecite esigenze: in Germania serve ad esempio un’assicurazione sanitaria (ne ero all’oscuro), il permesso di residenza (ma dovevo ancora avere una stanza), e altre cose appartenenti alla famosa burocrazia teutonica di cui non ero in possesso o a conoscenza.

Il giorno successivo vengo accompagnato nella Mercedes del capo all’aeroporto di Hannover, al quinto piano, dove si trova una mensa per i lavoratori dell’aeroporto stesso.

Il mio lavoro consiste nel lavare piatti, pentole, padelle, posate. Dalle 7 alle 16, dal lunedì al venerdì. I colleghi sono quasi tutti tedeschi. Pertanto, sono cortesi, gentili, pazienti, parlano poco. Per ulteriori particolari, rimando a un altro post.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s