Energie sentimentali/Gefühlsenergie

Gli iraniani, se parlano di morti, di incidenti o di disgrazie, bussano su una superficie a portata di mano (il tavolo, o il muro) per fare gli scongiuri e scacciare le energie negative che potrebbero radunarsi. È un riflesso scaramantico che spunta fuori inaspettatamente durante discorsi che a noi sembrano semplici resoconti di vita di tutti i giorni, quando vengono citate ad esempio le malattie.

Alla fine dei pasti bevono il tè caldo, anche d’estate. È un tè profumato e speziato, senza limone né latte, ma con una pepita dura di zucchero fra i denti, che si scioglie lentamente sorso dopo sorso. A causa di contrasti politici con i produttori inglesi delle pepite, agli inizi del novecento le zollette sono state dichiarate dagli imam impure. Quando poi sono tornate di moda, non potevano semplicemente derubricare il loro stato peccaminoso, ma hanno scovato uno stratagemma: prima di metterle in bocca, le tuffano nel tè, che le lava e le purifica. Peccato che oggi le zollette siano meno dense e svaniscano più in fretta. Gli uomini veri bevono il tè dal piattino, facendo abbastanza rumore.

Le donne iraniane sono affascinanti, come anche gli uomini. Sono un popolo estremamente orgoglioso: dalla Persia esaltano lo zafferano, i pistacchi, i datteri, oltre ai tappeti e ai gatti omonimi.

Oggi la mia coinquilina iraniana ha lasciato il nostro appartamento per trasferirsi a Stoccarda. Ha finito di caricare la montagna di vestiti e di altri averi nell’auto del suo ragazzo ed era pronta per il trasloco, lasciando la casa vuota dei suoi quadri e oggetti, ma soprattutto della sua espansiva presenza.

Ho capito solo allora che non si esauriscono solo le energie fisiche, o quelle mentali: esistono anche quelle sentimentali. I pensieri si concentrano su problemi che toccano una persona alla quale siamo legati dall’affetto, e questo appesantisce, logora e sfinisce come tre ore di palestra o venti ore di studio duro, intasa le vie del cuore, polarizza l’attenzione. Non si tratta della confusione dovuta al notevole cambio nell’appartamento, con il coincidente arrivo di due nuovi coinquilini provenienti dal Regno Unito, né della fatica di trascinare sacchi di robe vecchie giù per le scale, ma la stanchezza che mi ha lasciato è analoga.

Advertisements

One response to “Energie sentimentali/Gefühlsenergie

  1. La vita è fatta di incontri, disseminati ovunque e in ogni momento. Ci sono incontri vissuti, incontri mancati, incontri evitati e persino immaginati. Ciò che conta è cercare di vivere con pienezza quelli che percepiamo interessanti, e non importa se poi la vita separa persone e strade… I rapporti creati e da cui abbiamo imparato qualcosa sono comunque un tesoro che nessuno potrà mai portarci via. Le persone, invece, appartengono al loro destino.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s