Strade e borse della spesa/Straßen und Einkauftaschen

Sto prendendo confidenza con la città, sto imparando i nomi delle vie, i supermercati convenienti, i posti interessanti.

map_of_glasgow

Il centro di Glasgow è fatto a scacchiera, come quella di Verona. Le strade di Glasgow non sono il massimo per quanto riguarda la pulizia (la raccolta differenziata non è un vanto della città), o la sicurezza, o la quantità di barboni (peraltro quasi tutti giovani e scozzesi). Però sono animate da musica: si può trovare dall’ubriacone che cerca di racimolare qualche pence, allo studente che suona la chitarra o la cornamusa in kilt, fino al gruppo folk che canta, suona, balla e vende cd. Di sabato è bello passare lungo Buchanan o Argyle Street avvolti in quest’atmosfera musicale.

Come al solito un paese si conosce dalle abitudini alimentari. Un cibo veloce e tipico di Glasgow è il chips and fish. Dove per fish si intende un merluzzo enorme tuffato prima in una pastella e poi nell’olio, e le patatine con aggiunta di sale, ketchup e aceto a piacere. L’ho preso una volta per curiosità e mi è bastato per il resto della vita: roba untissima, adatta perlopiù a riempire un buco dopo le serate alcoliche tipiche della Scozia. Tra l’altro l’hanno inventato gli immigrati italiani di Lucca, chiedendosi: ,,cosa possiamo creare a partire dalle materie base di questa landa desolata, cioè pesce e patate, di veloce e appetitoso?” Infatti a Barga si tiene ogni anno il festival del fish and chips.

Al supermercato la prima cosa che mi ha colpito è la presenza in massa di casse automatiche. Io di solito creo una coda lunghissima perché sono proprio incapace di usarle, in Italia devono ancora prendere piede. All’Aldi invece (un discount) i cassieri  ci sono, e sono velocissimi, praticamente lanciano la tua spesa facendola passare sopra il lettore ottico e facendola volare dentro un cestino messo di fianco la cassa. Tu paghi, afferri il cestino e ti metti da una parte per spostare la tua spesa nelle borse, e intanto ti togli dai piedi. Da pazzi!

Advertisements

One response to “Strade e borse della spesa/Straßen und Einkauftaschen

  1. Le casse automatiche hanno sorpreso anche me quando sono andata a Reading :-O

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s