Studiando anatomia/Studying anatomy

Leggete le seguenti domande/risposte, materia d’esame del corso di Anatomia:

big question

,,Domanda vasta, risposta ancora più vasta” (riecheggia vagamente la pubblicità del pennello).

Scusa ciccio, la domanda mica l’ho fatta io. Adesso pretendo una risposta, tanto più che tu la pretendi da me in sede d’esame.

cauda equina

,,Identificate la corda equina”. Corda? Ma no, coda! Sì, noi umani abbiamo una coda equina, dentro la colonna vertebrale.

Se tu mi confondi corda e cauda (coda), mi passi per buoni i miei errori d’inglese in sede d’esame. Affare fatto?

muscoli pelvici

,,L’esercizio dei muscoli pelvici può arrecare una varietà di influenze positive sulla persona”.

Ehm…a quali benefici stai alludendo? Non ci sono molti apparati tra cui scegliere, laggiù in basso!

prostata

,,Nel caso della prostata, essere grosso e duro non è una buona cosa”.

E qui non potete dirmi che la malizia sta negli occhi di chi legge!

Un modo come un altro per rendere leggera una materia ostica.

Il test di anatomia è stato il più divertente della mia carriera. C’erano venticinque parti del corpo (fotografate) da descrivere o identificare, distribuite sui tavoli disposti lungo le pareti della stanza. Per ogni reperto anatomico avevamo due minuti di tempo, scanditi da un timer. Drrrrrinnn, tempo scaduto, scrivi qualcosa sul foglio delle risposte, e scala di un posto alla tua destra. C’erano più persone che reperti, quindi ogni tanto si saltava un turno e si aspettava. Il gioco finiva quando si tornava al punto di partenza. Come uno speed dating. Con tochi de morto. Nel giorno di Ognissanti. Sperando che l’affinità reciproca fosse alta. Ma da parte loro, devo dire, ho notato una certa rigidità.

☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤☤

Our last exam out of four belonging to the module ,,Medical Science” was Anatomy. It has been the funniest exam in my career. First of all,  just have a look to the above-shown sample questions and answers provided by the lecturers. They are cheeky and impish, don’t you think so?

Then, the modality of the exam. We had 25 human samples to examine, describe or identify. Don’t worry, this time they were mostly pictures or figures (other than during the lectures, where the specimens were fixed real bodies!). They were scattered on the tables aligned along the walls of the room. For every specimen we were given two minutes, then a buzzer rang and we had to shift to the next seat. Since we are 32 students in my class, there were 7 free places: out of turn, take a break. When we all came back to our initial station, game over! Let’s have a beer. It was sort of a speed dating. With pieces of dead people, on All Saints’ Day. Hoping we liked each other. Actually, to be honest, I don’t think so. They looked quite stiff.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s