Gita a Dumbarton/Dumbarton trip

 

Sant’Andrea è il patrono della Scozia, la sua croce dalla forma bislacca ha ispirato la bandiera scozzese. Anche Google ha celebrato questa giornata con un doodle:saint-andrews-day-2014-5175814832259072-hp

scotland flagIn questo fine settimana speciale tutti i castelli scozzesi sono in via eccezionalle a ingresso gratuito: bisogna approfittarne, è un’ottima occasione per stare fuori di casa e vedere posti nuovi. Dato che però sono allergico ai manieri delle sedi regali celebri, Stirling e Edimburgo in testa, ho scelto un castello non troppo lontano da Glasgow ma abbastanza insignificante da non andarci per altri motivi. Dumbarton, costa ovest.

dumbarton mountains

Il castello di Dumbarton è più un forte, costruito sopra un rilievo che s’innalza di ben 70 metri sopra il resto della città. Mi sono arrampicato sui sentieri che portano alla polveriera, alla casa del guardiano, ai bastioni. Non chiedetemi di spiegarvi bene le vicende che si sono alternate quassù-nomi di popoli e re e date di invasioni e matrimoni combinati non sono il mio forte, e la storia della Scozia è abbastanza complessa. Io dei mille James & Co ricordo solo che di qui è passata Maria Stuarda. Strati di popoli e case reali si sono accumulati su questo picco, e gli scozzesi sono così gonfi d’orgoglio nazionale che celebrano gli angoli più insignificanti, dedicando molta cura a ogni pietra. Da noi in Italia, abituati ai templi grecoromani in centro città e alle ammoniti tra le rocce dietro casa, buona parte di questo sito sarebbe derubicato ad area picnic.

sun on the clyde

Quest’anno questa parte di Scozia si è concessa un autunno splendido. Il sole era così forte da non poterlo fissare, raggiante in un cielo cristallino. La mia macchinetta fotografica non dà fotografie soddisfacenti, per cui ho pensato di disegnare il tramonto, mentre ero appollaiato su una roccia affacciata sul fiume Clyde.

Datemi il muschio e i licheni sulle rocce grigie, riso del diavolo tra i sassi, l’erba bagnata e soffice mista a fili secchi e stepposi, l’erica sbiadita bistrattata dal vento, e il mio cuore nato in montagna sarà contento.

the fort

scotland flag 2St Andrew is the saint patron of Scotland, his martyr cross inspired the saltire, that is, Scotland’s flag. It is a great day of celebration here in Scotland, remembered even by Google with a doodle. On this weekend the entry to all the Scottish castles is free. Yuppie, an opportunity to be taken advantage of, a good chance to get out of my flat and to see somewhere new. I’m not a great fan of reknown royal castle, Edinburgh or Stirling on top, though. I opted for a less famous one, one I wouldn’t visit otherwise, not too far away from Glasgow either: Dumbarton.

It used to be a castle, then a fort, perched on a 70-odd meters high hill facing the end part of the Clyde. I climbed the narrow passage going up the guard house, the bastion, the French prison. Don’t ask me to remember by heart the number of nobel people who took possession of this place. Of all the Jameses and Olafs I just recall that Mary Stuart lived here for a while. Too many people have layered in Scotland, and dates and names are not really my cup of tea. Scottish take care of all the tiny historical remains. Every corner, every detail is accurately celebrated. For an Italian, some of them would be neglected or regarded as worthless.

down the valley

Scotland put on the dress for great occasions. A bright sun was shining in the crystal blue sky. The sunset was glorious and romantic.

sunset 2

Give me moss, lichens, stonecrops in the cracks of the rocks, heather combed by wind, give me rough rocks, wet soft grass mixed with moores, give me this land and my mountain heart will be happy.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s